Senza titoloDaniele Comboni (1831 – 1881), è stato proclamato santo da Giovanni Paolo II. A soli 23 anni parte per l’Africa, dove la Nigrizia cattura il suo cuore. Vescovo di Khartum dal 1878, mentre la siccità flagella l’intero Sudan, Comboni muore nel 1881 stroncato dalle febbri.

 

Oggi nel mondo sono circa 4.000 i Comboniani impegnati nei Centri per la difesa dei diritti umani; dedicano speciale attenzione ai giovani e alla loro formazione scolastica e professionale nelle periferie urbane come nei villaggi sperduti delle aree rurali. Incarnano nel nostro tempo l’amore per le missioni e la grande intuizione di San Daniele Comboni: «Salvare l’Africa con l’Africa».

 

 

 

IL SUCCESSORE PADRE EGIDIO TOCALLI 

 

LA VITA DI PADRE GIUSEPPE