Grazie alla generosità di una nostra affezionata sostenitrice, da qualche settimana il reparto di maternità dell’Ospedale di Kalongo ha il suo ginecologo. Una figura determinante per un ospedale a forte vocazione materno-infantile e per l’interna comunità che può ora contare sulla professionalità del Dr. Okino. Trovare risorse competenti e dedicate disposte a venire ad operare in un contesto così remoto è una sfida che ci vede impegnati ogni giorno e che viene resa possibile da chi ha compreso l’importanza di investire nelle risorse umane locali e nella futura sostenibilità dell’ospedale. Perché garantire la continuità dell’ospedale ogni giorno significa garantire la vita.

Fin dal suo arrivo il Dr. Okino è diventato subito fonte di motivazione per il tutto il personale, grazie al suo carattere accogliente e alla sua completa dedizione. “Ho trovato un ottimo ospedale e sono felice di essere entrato a far parte di questa comunità, di condividere e di portare avanti la missione di Padre Giuseppe Ambrosoli. Mi adopererò per dare la massima assistenza alla vulnerabile popolazione di questa regione” – ci racconta il Dr. Okino – “Padre Giuseppe era un uomo dal cuore grande e la sua opera in questa zona così remota e povera, lontana dalle città come Lira, Kitgum e Gulu, rappresenta il miracolo della vita per queste popolazioni afflitte dalla povertà. A lui e ai suoi collaboratori che ad oggi hanno dato continuità, vanno i miei ringraziamenti e la mia profonda stima. La sua visione sarà per me sempre fonte di ispirazione e mi guiderà ogni giorno”

Il Dr. Okino ha conseguito la laurea nel 2010 presso la Gulu University e ha proseguito gli studi di specializzazione con un Master in Ostetrica e Ginecologia presso la Makerere University di Kampala nel 2019, svolgendo nel frattempo il suo tirocinio presso il Lira Regional Referral Hospital e poi la sua formazione presso l'Anyeke Health Center IV, dove è stato responsabile della struttura.  Qui ha avuto modo di approfondire il suo interesse e gli studi nel campo dell’ostetricia e della ginecologia, considerando che il 70% dei pazienti era rappresentato da future mamme, con una media di circa 150 parti al giorno, di cui il 20% cesarei, come ricorda lo stesso Dr. Okino. Data la sua bravura in chirurgia tutti si sarebbero aspettati che avrebbe proseguito gli studi con un Master in Chirurgia, invece scelse l’Ostetricia e la Ginecologia, spinto dalla consapevolezza di grande bisogno che emergeva nelle comunità rurali più svantaggiate. Fu così che gli venne concesso un permesso di studio per proseguire il suo programma di Master in Ostetricia e Ginecologia.

Già da allora sentiva dentro che sarebbe andato a servire come specialista una comunità vulnerabile. Una vocazione che aveva in seno fin dall’infanzia, quando nella regione del Karamoja aveva già potuto vedere e toccare con mano le enormi difficoltà che la comunità doveva affrontare per mancanza di servizi base in un’area svantaggia e scarsamente servita.

Al Dr. Okino il nostro caloroso benvenuto, il suo apporto sarà fondamentale per l’ospedale e per tutte le mamme e giovani donne di Kalongo!