Uganda, una nazione dalle straordinarie bellezze paesaggistiche e faunistiche, abitata dalla popolazione più giovane del mondo con intrecci di culture diverse, è infatti considerato uno dei paesi più accoglienti verso i migranti. Molti la chiamano la Perla d’Africa.

Susi Rossini, artista italo-inglese, ci accompagna in un viaggio alla scoperta dell’Uganda, con la mostra fotografica Journey to Uganda, dal 15 al 30 settembre a Panzano in Chianti.

“Nel 2013 ho avuto la grande fortuna di fare un viaggio in Uganda per realizzare un photo reportage per progetti di Oxfam GB. La natura lussureggiante di questo Paese e il carattere genuino dei suoi abitanti mi hanno subito catturata. Abbiamo attraversato l’Uganda da sud a nord passando per il Nilo impetuoso, fino ad arrivare ad un piccolo villaggio Kitgum. Questa mostra vi porterà in Uganda, alla scoperta di un Paese veramente affascinante. Sono molto felice di poter proporre questa iniziativa a favore della Fondazione Ambrosoli per sostenere il Dr Ambrosoli Memorial Hospital a Kalongo e la sua scuola di ostetricia fondati da padre Giuseppe Ambrosoli” commenta Susi Rossini.

Una passione quella della fotografia di Susi che nasce da subito quando inizia a fotografare all’età di 7 anni. La fotografia di Susi Rossini, in arte Susimagin, cattura le transizioni di luce tra il giorno e la notte, riflessi nell’acqua, il movimento nella natura e nel paesaggio. La sua ispirazione nasce soprattutto dall’arte astratta, la musica jazz, giochi di luce ed ombra, riflessi e il viaggio. Dal 2002 fino ad oggi Susi espone in modo continuativo nella città in cui vive: prima Amsterdam poi Genova, Londra, Faversham, Whitstable, Firenze.

Mostra Fotografica 15-30 settembre 2021

Associazione Culturale Amici di Panzano

Via XX Luglio 7 – Panzano in Chianti

I proventi della mostra saranno destinati a sostenere i progetti della Fondazione Ambrosoli destinati all’ospedale e alla scuola di ostetricia a Kalongo, in Uganda