Michelangelo, Gianni, Giancarlo sono in arrivo in questi giorni a Kalongo per portare la “luce” al Dr Ambrosoli Memorial Hospital, grazie al progetto di solidarietà lanciato qualche mese fa dal “Gruppo Kalongo nel cuore”: Dona un lampione.

In Uganda solo l’8% della popolazione rurale ha accesso all’energia elettrica. Il nostro ospedale è una raro esempio di agglomerato urbano che può usufruire della rete elettrica nazionale. Ma solo grazie all’uso di generatori a gasolio, con continui disservizi e costi altissimi, si riesce a mantenere operativi tutti i reparti dell’ospedale.
Tutto poi cambia al calare della notte: il buio incombe e l’ospedale sprofonda nell’oscurità totale, ad eccezione dei reparti d’emergenza.

Grazie al progetto di solidarietà del “Gruppo Kalongo nel Cuore” sarà possibile mettere in sicurezza l’intera area dell’ospedale e della scuola di ostetricia e assicurare una qualità della vita migliore per i malati ricoverati, le loro famiglie e il personale dell’ospedale, grazie all’installazione di 45 lampioni con lampade a Led, al rifacimento degli impianti elettrici nelle tredici unità abitative dei medici e recintando l’area per 1.100 metri.

Un grazie di cuore ai nostri amici!